Tecnica di degustazione del vino - Introduzione

In una degustazione si svolgono alcune azioni per analizzare, per mezzo dei sensi, l’oggetto in esame: il vino.
Lo scopo principale della degustazione di un vino è quello di individuare e descrivere le sue caratteristiche, fino a ottenere una carta d’identità del vino stesso.
Il degustatore, dopo aver raccolto le informazioni necessarie, potrĂ  esprimere i suoi giudizi su altri aspetti come: la qualitĂ  del vino, la sua tipicitĂ , la sua capacitĂ  di essere abbinato a determinati cibi, il proprio giudizio edonistico.
La degustazione di un vino avviene in tre grandi fasi:
  1. ESAME VISIVO
  2. ESAME OLFATTIVO
  3. ESAME GUSTATIVO
Lo strumento che si usa per la degustazione è: il bicchiere.
Questo deve essere di vetro trasparente e non colorato, a forma di calice con stelo. Lo stelo infatti consente al degustatore di poter tenere il calice senza che le dita causino zone d’ombra ed inoltre facilita una delle operazioni più frequenti, cioè l’imprimere un lieve movimento in senso rotatorio al bicchiere stesso. Lo stelo ha anche la funzione di allontanare la mano dal naso, perché essa potrebbe portare profumi o odori non inerenti al vino, contaminare perciò la degustazione.
Il luogo in cui avviene una degustazione è importante, deve essere un ambiente silenzioso per favorire la concentrazione e l’attenzione del degustatore.
La temperatura ideale dovrebbe essere intorno ai 20°-22° ed il grado di umidità tra il 65 e l’80%. Ma è fondamentale che nell’ambiente in cui avviene la degustazione non penetri nessun odore dall’esterno. L’illuminazione deve essere diffusa ed uniforme e non creare zone d’ombra.
Il momento della giornata più adatto per una degustazione è verso la metà del mattino (dalle ore 10 alle ore 11). L’assaggiatore, infine, non deve fumare né assumere alcolici per almeno un’ora prima dell’inizio della degustazione.

Corso di degustazione del vino


Il modo migliore per apprendere tutti questi concetti teorici è sicuramente quello di supportarli con la degustazione pratica.


Iscriviti al CORSO DI DEGUSTAZIONE DEL VINO di losaicheilvino.it

1 Location comoda ed un clima rilassato per apprendere divertendosi;
3 Lezioni serali condotte da un sommelier professionista;
9 Vini appositamente selezionati per la supportare i concetti illustrati.

⏏️ Torna all' indice
⏭ Prosegui al capitolo successivo: L'esame visivo

Related Posts

Strumenti per il servizio del vino
Strumenti per il servizio del vino
Il più importante di tutti gli strumenti del servizio è indubbiamente il cavatappi     Il cavatappi è lo strumento c...
Read More
Cosa distingue il metodo classico dal metodo Martinotti?
Cosa distingue il metodo classico dal metodo Martinotti?
Lo spumante, insieme ai vini fortificati e ai vini aromatizzati, è un vino speciale a cui per legge è consentita l’ag...
Read More
Tecnica di degustazione del vino - Stato evolutivo e considerazioni finali
Tecnica di degustazione del vino - Stato evolutivo e considerazioni finali
Lo stato evolutivo Il degustatore è ormai giunto alla fine, dispone tutte le indicazioni necessarie per valutare lo s...
Read More
Tecnica di degustazione del vino - L'esame gustativo
Tecnica di degustazione del vino - L'esame gustativo
Tutti e quattro i sapori elementari (dolce, salato, acido, amaro) sono percepibili in un vino e i piĂą forti risultano...
Read More
Tecnica di degustazione del vino - L'esame olfattivo
Tecnica di degustazione del vino - L'esame olfattivo
Le sostanze odorose Nel vino sono presenti numerose sostanze volatili odorose o odorifere. Ad esse è affidato il comp...
Read More

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione